Travel Planner

    Indonesia Unique Trails

    LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
    Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.

    Programma di viaggio

    1° GIORNO: SOLO O YOGYAKARTA

    Yogyakarta, i sultani, i palazzi, l’arte. Una città affascinante e misteriosa sulla grande isola di Giava, culla dell’Indonesia.

    2° GIORNO: YOGYAKARTA

    (pensione completa)
    Il più vasto complesso di templi indu, ben 224 templi risalenti al IX secolo conservano la magia di Prambanan. Il più famoso è quello della “esile vergine”, insieme ai luoghi sacri dedicati alla trinità indu: Brahma, Shiva e Visnu. Pomeriggio libero, in serata visita ai villaggi locali e spettacolo di danze Ramayana.

    3° GIORNO: YOGYAKARTA > BOROBODUR > KALIURANG

    (colazione, pranzo)
    L’aurora sul Borobudur, il più grande tempio buddista dell’Indonesia, uno dei siti religiosi più emozionanti del mondo: costruito nel IX secolo e circondato da quattro vulcani. Poi il Kraton, il Palazzo del Sultano, una bella architettura giavanese. Visita al Museo Affandi, espressionista indonesiano, e al Museo Ulen Sentalu a Kaliurang, documenti e reperti sulla vita delle mogli dei sultani.

    4° GIORNO: YOGYAKARTA > MALANG

    (colazione, pranzo)
    Maschere, strumenti musicali, autentici tesori di un’antichità preziosa custoditi nel Palazzo Mangkunegaran: un’Indonesia che pochi conoscono

    5° GIORNO: MALANG > IJEN

    (colazione, pranzo)
    Si parte quando è ancora notte fonda (escursione facoltativa), alla conquista - in jeep - del monte Penanjakan, da dove il panorama è sublime. Poi si avanza verso il Bromo, vulcano attivo, a piedi, in un paesaggio lunare: crateri che liberano fumi, intenso odore di zolfo, i vicini vulcani Batok e Semeru. Qui sotto la terra ribolle. Resto della giornata più tranquillo, fra i templi di Malang, pranzo in ristorante locale prima di raggiungere Ijen.

    6° GIORNO: MONTE IJEN

    (colazione, pranzo)
    Nella miniera a cielo aperto tra felci giganti, con l’umidità che fa sudare, accanto ai minatori che trasportano lo zolfo dentro enormi cesti di vimini tenuti in spalla. Ci vuole un’ora e mezzo per arrivare alla sommità del vulcano Ijen, a 2883 metri.

    7° GIORNO: IJEN > BALI, UBUD

    (colazione, pranzo)
    Cullati dal mare, per raggiunge Bali in barca e poi, in macchina, fino a Ubud.

    8° GIORNO: UBUD

    (colazione)
    Imparare a ballare, a muoversi secondo il ritmo delle danze gamelan, una parola che significa percuotere. Lezioni in mattinata, nel pomeriggio visita al Puri Ubud, il Palazzo di Ubud, al Neka Museo e al mercato Ubud Art: possibilità di acquistare opere degli artisti locali.

    9° GIORNO: UBUD

    (colazione)
    La vita com’era, quando i malanni si curavano con le erbe. La medicina tradizionale qui è molto seguita, in parecchi preferiscono la natura alla chimica. Con una guida professionista scopriremo le erbe curative e le tecniche millenarie per la coltivazione del riso. Due esperti guaritori, illustrano la preparazione dei rimedi naturali, dalle bevande curative agli scrubs, alle maschere per il viso e per il corpo. Sistemazione fra le risaie, un posto incantevole per rilassarsi.

    10° GIORNO: UBUD

    (colazione)
    Relax, tempo a disposizione. Ubud riserva sorprese in ogni angolo, un’intera giornata per scoprirla.

    11° GIORNO: UBUD > DENPASAR

    (colazione)
    Lasciamo Ubud, si parte per una nuova destinazione o per l’aeroporto di Bali, comincia il viaggio di rientro.